Cinque pescatori nordcoreani feriti da guardia costiera russa -2-

Ihr

Roma, 2 ott. (askanews) - I guardiacoste "hanno aperto il fuoco" contro un peschereccio che si era rifiutato di fermarsi, provocando un "incendio nella sala macchine". "Cinque bracconieri nordcoreani sono rimasti feriti, hanno ricevuto le cure mediche necessarie", ha aggiunto l'Fsb, dai cui dipende la guardia costiera in Russia. Sono stati sequestrati più di 600 chili di granchio, sei tonnellate di calamari e tre squali catturati illegalmente.

Lunedì, l'Fsb aveva già annunciato l'arresto tra il 28 e il 30 settembre di 87 marinai nordcoreani che pescavano nel Mar del Giappone al largo della regione russa di Primorye, che condivide un piccolo confine terrestre con la Corea del Nord.