In cinque regioni italiane il Covid è aumentato del 28% per la risalita dei contagi

·1 minuto per la lettura
coronavirus regioni contagio aumentato
coronavirus regioni contagio aumentato

Con 289 casi aumentano i contagi da coronavirus in Italia. In Lombardia, la regione più colpita dall’emergenza sanitaria, l’andamento del virus si conferma positivo: nelle ultime 24 ore sono stati registrati 46 nuovi positivi e nessun decesso. Mentre dal Consiglio dei Ministri è arrivato l’ok alla proroga dello stato di emergenza fino al prossimo 30 ottobre, restano dubbi e incertezze sugli esiti dei vaccini. Dopo il riscontro positivo avuto dagli studi condotti a Oxford, ottiene buoni risultati sulle scimmie anche quello prodotto dall’azienda americana Moderna, insieme all’Istituto di Anthony Fauci. In Italia, tuttavia, preoccupa l’aumento dei casi di positività, che su scala nazionale è pari al 28%. L’emergenza coronavirus è migliorata nel nostro Paese, ma in cinque regioni il contagio è aumentato.

Coronavirus, in 5 regioni contagio aumentato

Aumentano i contagi nel Lazio, seguita da Campania, Marche, Sicilia e Puglia.

34 i nuovi positivi registrati nel Lazio. 10 in Puglia. Stesso numero in Sicilia, dove ora si affronta una nuova emergenza: quella dell’immigrazione. Nelle Marche si contano 17 nuovi casi nelle ultime 24 ore. In Campania, invece, i nuovi contagi sono 19.

Dall’Europa si sollevano preoccupazioni per l’andamento dell’emergenza sanitaria in Spagna e Germania. Proprio in Spagna nelle ultime 24 ore sono stati registrati 1153 nuovi contagi. Fortunatamente solo 5 morti. Si tratta del numero più alto dal 2 maggio, quando i nuovi positivi erano 1178. La maggior parte dei casi è stata confermata nelle comunità di Aragona, Catalogna e Madrid.