Ciriaco De Mita morto a 94 anni: addio all’ex premier e leader della DC

Ciricao De Mita morto
Ciricao De Mita morto

L’ex presidente del Consiglio e segretario della Democrazie Cristiana Ciriaco De Mita è morto nella mattina di giovedì 26 maggio 2022 nella sua abitazione di Nusco (Avellino), città di cui era sindaco. A renderlo noto è stato il vice sindaco Walter Vigilante.

Ciriaco De Mita morto

Già lo scorso aprile le sue condizioni di salute avevano destato preoccupazione tanto che l’uomo era stato ricoverato all’ospedale Moscati di Avellino per una ischemia. Nel febbraio del 2022, invece, era stato ospedalizzato per essersi rotto il femore. Nato a Nusco il 2 febbraio del 1928, aveva iniziato la sua carriere politica nel 1953 aderendo alla corrente “Sinistra di Base” e venendo eletto, tre anni dopo, consigliere nazionale di Democrazia Cristiana.

Ciriaco De Mita morto: chi era

Diventato deputato nel 1963, ottenne il suo primo incarico governativo nel 1968 quando venne eletto sottosegretario al Ministero dell’Interno. Dopo aver ricoperto, negli anni Settanta, vari ruoli di governo (tra cui anche ministro), fu negli anni Ottanta che raggiunse l’apice della sua esperienza nella vita pubblica: nel 1982 divenne infatti segretario nazionale della DC (carica che ha ricoperto fino al 1989) e nel 1988 presidente del Consiglio dei Ministri. Dal 1989 al 1992 è infine stato presidente della Democrazia Cristiana.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli