Cirio: andiamo avanti a testa alta

Prs

Torino, 20 dic. (askanews) - "Andiamo avanti a testa alta. Abbiamo fatto della lotta alla mafia una delle nostre battaglie principali e non solo a parole". Così Alberto Cirio, presidente della Regione Piemonte, a proposito dell'arresto dell'assessore con delega alla Legalità, Roberto Rosso, nell'ambito di una indagine sull'ndrangheta nel torinese.

"La mafia è il male assoluto e il nemico e chiunque voglia governare con me in Piemonte deve averlo ben chiaro", ha chiarito Cirio.

"Non escludo che la Regione si costituira' parte civile. L'immagine dell'istituzione deve essere pulita", ha concluso.