Cirio: Piemonte taglia bollo su nuove auto e Irap per chi assume

Prs

Torino , 19 nov. (askanews) - Dal 2020 la Regione Piemonte non farà pagare il bollo auto a coloro che, proprietari di un auto euro 0, 1 o 2, la cambieranno per acquistarne una euro 6, purché non sia di lusso. Lo ha annunciato il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, illustrando le principali misure della Legge di Stabilità regionale, insieme ai capigruppo dei partiti di maggioranza in Consiglio regionale: Alberto Preioni (Lega), Paolo Ruzzola (Forza Italia ) e Maurizio Marrone (Fratelli d'Italia).

"C'eravamo impegnati in campagna elettorale ad abbassare le tasse e abbiamo iniziato dal bollo, perché riteniamo che l'auto non sia un bene di lusso, ma serve a vivere e a lavorare. La misura è un modo per tutelare i cittadini e per tutelare l'ambiente dall'inquinamento. Vorremmo porci l'obiettivo di essere la prima Regione italiana in cui non si paga il bollo auto, ma andiamo per gradi", ha dichiarato Cirio, che ha inoltre annunciato un taglio dell'Irap alle nuove imprese e a quelle che si insediano in Piemonte e a quelle che nel 2019 hanno stabilizzato i propri dipendenti. Per queste ultime la detrazione Irap sarà compresa tra 20 mila e i 40 mila euro.

"La riduzione delle tasse serve a far ripartire il Piemonte e i nostri imprenditori", ha commentato Preioni (Lega).

"Per noi famiglie e imprese sono al centro della nostra agenda, andiamo in direzione opposta a quella del Comune di Torino, che con la zona blu cerca solo di fare cassa", ha rimarcato Ruzzola (Fi).

Per Marrone (Fdi) si tratta di "provvedimenti che dimostrano il grande impegno del centrodestra sui temi del sociale. La sinistra dovrebbe prendere appunti".