Cirio: Tav opera strategica, si farà perchè la vogliono piemontesi

Rea

Roma, 23 lug. (askanews) - "La Tav si farà perché è strategica per il futuro del Piemonte e del paese. Perché il 26 maggio c'è stato un referendum e il 90% dei piemontesi ha detto che l'opera va fatta. La regola della democrazia dice che chi ha vinto le elezioni deve decidere e noi decidiamo che la Tav va fatta, per quanto ci compete". Così Alberto Cirio, presidente Regione Piemonte questa mattina a Rai Radio1 all'interno di Radio anch'io. Cirio riferisce: "Ho incontrato Toninelli mercoledì scorso. Abbiamo fatto un punto importante su tutti i nodi del Piemonte. Ma non abbiamo parlato di Tav perché, lui ha detto, la Tav è una questione che tratta il Presidente del Consiglio".