Cisgiordania, uccisa giornalista palestinese di Al Jazeera

featured 1606718
featured 1606718

Roma, 11 mag. (askanews) – In queste immagini medici, giornalisti e altre persone scortano all’ospedale di Jenin le spoglie coperte della giornalista palestinese di Al Jazeera, Shireen Abu Aqleh, uno dei volti più noti dell’emittente panaraba con sede in Qatar. La reporter, cristiana, 51 anni, è stata uccisa mentre era impegnata a coprire un’operazione delle forze dello Stato ebraico in un campo profughi a Jenin, in Cisgiordania.

Stando alle prime informazioni, la giornalista sarebbe stata uccisa nel corso di scontri fra miliziani palestinesi e l’esercito.

Secondo il mistero della Sanità palestinese e l’emittente del Golfo, la giornalista sarebbe stata colpita dall’esercito israeliano nel corso degli scontri a Jenin, bastione delle fazioni armate palestinesi, nel nord della Cisgiordania occupata.

“Abbiamo proposto ai palestinesi di condurre insieme questa

inchiesta, lo vogliamo”, ha spiegato una fonte militare

israeliana.

Un fotografo di Afp sul posto ha riferito che gli spari israeliani ci sono stati e ha visto il corpo della reporter con indosso un gilet anti-proiettile con la scritta “press”.

(IMMAGINI AL JAZEERA)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli