Cisterna sversa gasolio, autostrada chiusa tra Canosa e Andria

Red/Nav

Roma, 24 set. (askanews) - Sull'autostrada A14 Bologna-Taranto, poco dopo le 7,30 di stamane, è stato chiuso il tratto tra Canosa e Andria in direzione di Bari per il ribaltamento di un mezzo pesante avvenuto all'altezza del chilometro 612. In una nota della società Autostrade si informa che nell'incidente una persona è rimasta ferita. Sul luogo dell'evento sono intervenuti i soccorsi sanitari, le pattuglie della Polizia Stradale, i Vigili del fuoco, i soccorsi meccanici oltre al personale della Direzione di Tronco di Bari di Autostrade per l'Italia.

Sulle prime si è registrato un chilometro di coda. Alle 8 si è deciso di chiudere al traffico la A14 anche in direzione di Pescara. Il provvedimento - si aggiunge - è stato necessario in quanto l'autocisterna ribaltata in carreggiata sud all'altezza del chilometro 612 sta riversando gasolio sul piano viabile interessando entrambe le carreggiate.

Al momento il traffico è bloccato in entrambe le direzioni per consentire i necessari interventi dei mezzi di soccorso e di ripristino, e si registrano 3 chilometri di coda verso Bari e un chilometro verso Pescara.

Per gli utenti diretti verso verso Bari si consiglia, dopo l'uscita obbligatoria a Canosa di percorrere la strada statale 16 Adriatica verso Andria dove rientrare in autostrada verso Bari. Per gli utenti provenienti da Bari e diretti verso Pescara su consiglia il percorso inverso.