Citroen, serie speciale 2Cv 007 celebra 40mo anniversario

·2 minuto per la lettura

ROMA (ITALPRESS) - Citroen celebra il 40° anniversario della 2CV 007, che ha mostrato le prodezze di una 2CV utilizzata da Roger Moore e Carole Bouquet in un folle inseguimento in terra di Spagna nel film "Solo per i tuoi occhi", il 12° capitolo della serie dei film di James Bond. Presentata al pubblico in Francia nell'ottobre 1981, subito dopo l'uscita del film, la Citroën 2CV 007 e' stata prodotta in soli 500 esemplari, il che la ne fa una delle serie limitate piu' rare e meno prodotte di sempre. Sono sopravvissute solo una decina di queste vetture, rendendo quest'auto ancora piu' leggendaria. La 2CV 007 e' unica perche' e' la sola 2CV ad aver avuto il color giallo He'lios AC 336. Infatti, quando Citroën inizia la produzione della serie speciale 2CV 007, il giallo Mimosa della 2CV del film era gia' stato ritirato dal catalogo un anno prima. Per le riprese del film sono state utilizzate tre 2CV 6. I veicoli subirono molte modifiche (motori, telaio della Ami Super, scarichi, roll bar, ...). La meccanica proveniva da una GS, il motore da 1015 cm3 permetteva prestazioni nettamente superiori, ma era stato modificato il suono per imitare il rumore della 2CV.

Due vetture sono state usate per le riprese dell'inseguimento, la terza e' stata usata solo per le scene interne. La vettura aveva adesivi neri con la scritta 007 e il 7 e' corredato da una pistola stilizzata, sulle porte, sul cofano e sul portellone del bagagliaio. La vettura veniva consegnata con un sacchetto di adesivi sul cruscotto, che riproducevano i fori dei proiettili di una pistola. Citroën aveva poi fatto attaccare in fabbrica questi adesivi, senza un predefinito posizionamento sulla carrozzeria delle vetture: non ce n'erano dunque due uguali tra loro.

(ITALPRESS).

ads/com

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli