Citroen, tre monovolume rinnovano la gamma dei propulsori

Redazione
·3 minuto per la lettura

ROMA (ITALPRESS) - Le tre monovolume Citroen piu' spaziose e versatili sono rappresentate da Citroen SpaceTourer, Citroën SpaceTourer Business e Citroen Jumpy Atlante, vetture polivalenti e funzionali, disponibili con diverse configurazioni di posti, in grado di ospitare da 5 fino a 9 persone a bordo. La famiglia di queste tre monovolume Citroen rinnova la sua gamma motori che ora risponde nella sua totalita' alla normativa antinquinamento Euro 6.2D ISC-FCM e vede l'ingresso di un nuovo motore Diesel della famiglia BlueHDi.

Si tratta della motorizzazione 2.0 BlueHDi 140 S&S, abbinata al cambio manuale a 6 rapporti e al cambio automatico a 8 rapporti EAT8. Motore di ultima generazione, con 4 cilindri e cilindrata di 1.997 cm3, Turbo Diesel Common Rail, con Stop&Start, ha 16 valvole, e' in grado di erogare una potenza massima di 145 CV a 4000 giri/minuto e risponde alla normativa antinquinamento Euro 6.2D-ISC-FCM.

E' un motore efficiente e parsimonioso, ideale per i tragitti quotidiani e per le lunghe percorrenze, che offre un piacere di guida di alto livello, prestazioni eccezionali e consumi ridotti.

Particolare attenzione e' stata posta dai tecnici per rendere questo motore sempre piu' compatibile con l'ambiente, in linea con le normative sulle emissioni di CO2. Adotta infatti un sistema antinquinamento che riduce notevolmente le emissioni di CO2 e i fattori inquinanti e di conseguenza limita anche i consumi.

Il nuovo motore 2.0 BlueHDi 140 S&S e' disponibile con cambio manuale e 6 rapporti e con cambio automatico EAT8 su tutte e 3 le monovolume, Citroen SpaceTourer, Citroen SpaceTourer Business e Citroen Jumpy Atlante. Gia' ordinabile, arrivera' sul mercato italiano a partire da gennaio 2021.

Su tutti e 3 i modelli, questa nuova motorizzazione sostituisce i due precedenti motori, il 2.0 BlueHDi 120 S&S con cambio automatico EAT8 e il 2.0 BlueHDi 150 S&S con cambio manuale.

Rispetto al primo, aggiunge 20 CV di potenza mentre rispetto al secondo la potenza si riduce di soli 10 CV senza ripercussioni sulle prestazioni e mantenendo una grande fluidita' di guida. In entrambi i casi, il nuovo motore 2.0 BlueHDi 140 S&S riduce notevolmente le emissioni di CO2.

La gamma dei motori Diesel si completa con il 1.5 BlueHDi 120 S&S (disponibile su tutte e 3 le monovolume) e con il piu' potente 2.0 BlueHDi 180 S&S con cambio automatico EAT8 (disponibile solo su Citroën SpaceTourer e su Citroën SpaceTourer Business). Tutti i motori sono Turbo Diesel a iniezione diretta 16 valvole, con Stop& Start e rispondono alla normativa antinquinamento Euro 6.2 D-ISC-FCM.

In aggiunta ai motori termici Diesel, la famiglia delle 3 monovolume offre anche la versione 100% elettrica composta da Citroen e-SpaceTourer, Citroen e-SpaceTourer Business e Citroën e-Jumpy Atlante, con motore con potenza da 136 CV e con due diverse capacita' della batteria, 50 kWh e 75 kWh, in grado di garantire un'autonomia in ciclo WLTP rispettivamente di 230 km e di 330 km (quest'ultima versione e' prevista per il mercato italiano a partire dai primi mesi del 2021).

(ITALPRESS).

sat/com