Città del Capo, un nomade provoca un incendio: salvate molte vite

·1 minuto per la lettura
In sudafrica incendio provocat da vagabondo
In sudafrica incendio provocat da vagabondo

Un terribile incendio è divampato domenica, 18 aprile 2021, a Città del Capo, capitale del Sudafrica. L’incendio è scoppiato alle pendici della montagna, Table Mountain, raggiungendo velocemente l’università Uct. Facilmente le fiamme hanno distrutto pure edifici e parte di una biblioteca, la Jagger Library, che ospita una raccolta unica di archivi. Grazie all’intervento di centinaia di pomperi, migliaia di persone sono state fatte evacuare e sono state portate in salvo. Ciò nonostante, molti sono i feriti e tanti sono i danni causati dalle fiamme.

Città del capo assediata dalle fiamme per un incendio causato da un vagabondo

Ovviamente al momento i vigili del fuoco stanno cercando di contenere quanto possibile le fiamme. Ma purtroppo, come se non bastesse tutto ciò, forti venti stanno mettendo sotto pressione il personale, in quanto i venti stessi spostano in direzione diverse le fiamme.

A quanto pare, la prima ipotesi per compredere la causa di questo rogo, è che sia stato causato da un vagabondo che magari si era accampato sulla montagna. Uno studente tratto in salvo ha specificato che la scena sembrava un momento apocalittico di un film.

Il sindaco di Città del Capo, Dan Plato, ha detto la sua sulla terribile faccenda, facendo sapere che attualmente gli sforzi maggiori sono concentrati nel quartiere di Vredehoek.