Città metropolitana Napoli taglia tasse per auto non inquinanti

Psc

Napoli, 22 gen. (askanews) - Nella Città metropolitana di Napoli chi compra vetture a trazione non inquinante o ibrica risparmierà il 30% dell'imposta provinciale di trascrizione, l'Ipt. Il sindaco metropolitano, Luigi de Magistris su proposta del consigliere delegato Vincenzo Cirillo, ha approvato un deliberazione delle aliquote e tariffe della tassa. "Anche con questo provvedimento - ha detto de Magistris - e nonostante i pesanti tagli che il governo ci impone, va nella direzione di tutelare l'ambiente e il territorio. La mancata applicazione della maggiorazione del 30% della tariffa base per i soli veicoli con alimentazione elettrica, esclusiva o ibrida a metano, gpl o benzina, risulta coerente con le Linee di indirizzo del nostro Piano strategico metropolitano e in particolare con le direttive che abbiamo definito come incremento della qualità della vita tramite la salvaguardia dell'ambiente, qualità dell'aria, Ossigeno Bene Comune, efficientamento energetico". Soddisfazione anche da parte di Cirillo che del provvedimento si è fatto portatore: "Stiamo provando a dimostrare, con azioni concrete, che la battaglia per tutelare il territorio, l'ambiente e la salute va portata avanti con provvedimenti concreti. Oggi - ha proseguito - chi compra un mezzo non inquinante nell'area metropolitana di Napoli avrà una riduzione del costo delle tasse da pagare. Un incentivo importante che abbiamo fortemente voluto perché siamo convinti della necessità di tutelare l'ambiente e la salute sempre e con ogni mezzo disponibile".