Civati-Grillo (Possibile): bene Fioramonti su sciopero clima

Pol/Bar

Roma, 19 set. (askanews) - "Ieri il ministro dell'Istruzione, Lorenzo Fioramonti, ha espresso pieno sostegno al Terzo Sciopero Mondiale per il Clima, organizzato dai Fridays for Future il prossimo 27 settembre. Una buona notizia, che ci rende felici". Lo dichiarano in una nota congiunta Giuseppe Civati, fondatore di Possibile, e Eulalia Grillo, che per Possibile coordina la campagna nazionale Alla Base La Scuola.

"Il segnale di discontinuità - aggiunge Civati - con il suo predecessore a Viale Trastevere è stato netto. Fioramonti non si è limitato al sostegno alla manifestazione nelle piazze, ma aprirà le porte del Miur alle scuole che realizzano nelle loro attività quotidiane progetti di transizione ecologica, efficientamento energetico a sostegno della salvaguardia del pianeta. Greta Thunberg dice una cosa molto forte, su cui dovremmo riflettere: dopo un anno di scioperi, nonostante la forza mediatica del suo messaggio, gli indicatori dell'emergenza climatica sono peggiorati. Per questo ci auguriamo che tutto il governo condivida la stessa sensibilità del ministro Fioramonti e intraprenda subito azioni efficaci per contrastarla".

Per Civati, "oltre alle manifestazioni e al sostegno, ci vogliono proposte. Investiamo nella ricerca, investiamo nelle scuole, rendiamole efficienti energeticamente, facciamole diventare piccole centrali di produzione di energia pulita. I soldi investiti si recupereranno in pochi anni. È necessario farlo ora. Anche per renderle tutte più sicure, senza eccezioni".

"Sarà importante - conclude Grillo - per le ragazze e i ragazzi che ancora una volta riempiranno le piazze di tutta Italia e che con passione e determinazione si stanno preparando agli scioperi sul clima con settimane di anticipo sapere che il ministro è dalla loro parte. Quella dei cambiamenti climatici è la vera, grande emergenza per tutte e tutti e l'urlo dei giovanissimi in tutte le piazze del mondo non si può più ignorare".