Civati-Maestri: sinistra faccia sua nostra proposta sui migranti

Pol/Bar

Roma, 13 set. (askanews) - "Giuliano Pisapia ha annunciato il sostegno alla proposta di legge di iniziativa popolare dei Radicali 'Ero straniero' e l'abolizione del reato di clandestinità. Questo è sicuramente un fatto positivo: anche Possibile, fin dal primo momento, lo ho fatto e con convinzione, visto che il ministro Orlando non ha esercitato la delega del Parlamento. E vogliamo quindi rilanciare il progetto di legge, a prima firma Maestri-Civati, di riforma organica del Testo Unico sull'Immigrazione, depositato il 15 giugno 2017 alla Camera dei Deputati, dopo oltre 1 anno di lavoro insieme ad Asgi (Associazione per gli studi giuridici sull'immigrazione), Cgil nazionale, Cisl Nazionale, Uil Nazionale, Simm (società italiana della medicina delle migrazioni), Centro interdisciplinare scienze per la pace dell'Università di Pisa, Cestim (Centro studi sull'immigrazione, Verona)". Lo dichiarano in una nota congiunta il deputato e segretario di Possibile, Pippo Civati e il deputato dello stesso partito, Andrea Maestri.

"Questo testo - aggiungono i due parlamentari - è stato sottoscritto, oltre che dai deputati di Possibile, da deputati di tutti i gruppi di centro-sinistra (Pd, Mdp, Sinistra Italiana e Misto). La relazione di presentazione e i 71 articoli chiariscono la ratio di un intervento di radicale e razionale modifica delle norme vigenti, compresa l'abolizione del reato di clandestinità. Proponiamo quindi alle forze politiche che stanno lavorando alla costruzione di una lista unitaria di sinistra per le prossime elezioni politiche di fare di questo testo un patrimonio comune di idee e contenuti programmatici".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità