Civati: stop rapporti commerciali con Turchia,ritiro ambasciatore

Pol/Vep

Roma, 14 ott. (askanews) - "L'Italia deve subito interrompere qualsiasi rapporto commerciale e ritirare l'ambasciatore dalla Turchia, dando l'esempio a tutti gli altri Paesi europei. Di fronte alla deliberata aggressione dei curdi non è accettabile alcuna timidezza. Eppure, ancora oggi, si legge di una certa 'cautela' rispetto allo stop alla vendita delle armi ai turchi. Una mossa già annunciata da altri Paesi, tra cui Germania e Francia". Lo dichiara Giuseppe Civati, fondatore di Possibile, chiedendo misure concrete contro l'attacco della Turchia ai curdi.

"Ci vuole un atto deciso - aggiunge Civati - e in questo lo stop alla vendita delle armi è solo una parte della questione. Il governo italiano è chiamato a compiere scelte più coraggiose rispetto alle posizioni che stanno emergendo negli ultimi giorni".