Civita festival quest’anno fra nomi famosi e giovani artisti

·1 minuto per la lettura
featured 1473820
featured 1473820

Roma, 17 ago. (askanews) – Torna il Civita Festival di Civita Castellana, 12 appuntamenti per questa 33esima edizione nella città umbra

Nato come rassegna musicale, quest’anno il festival si articola fra concerti, letture, spettacoli e mostre

Il direttore artistico, Fabio Galadini: “Quest’anno il festival punta innanzitutto sulla presenza giovanile, molti giovani artisti che si confronteranno con nomi di consolidata fama. L’altro elemento sono i settecento anni della morte del grande poeta, Dante: apriremo il festival con una Lectura Dantis con la voce straordinaria di Alessandro Haber”.

Appuntamenti variegati dal 25 agosto al 5 settembre fra gli altri Tosca Donati, Elena Bonelli e due vincitori della Biennale di Venezia, Leonardo Manzan e Carlo Ciceri. A fare da cornice il quattrocentesco Forte Sangallo e il trecentesco chiostro di San Francesco.

Francesco Siggillino sarà autore e regista dei Fuochi di San Pancrazio, tratto da una sceneggiatura di Rocco Scotellaro: “Con la nostra compagnia cerchiamo di realizzare quel film che il suo autore mai riuscì a realizzare. E’ un importante progetto che racconta la storia di un fochista di Lucania vissuto nel Novecento, Pancrazio Salomone”.

Infine un concerto in cattedrale in memoria delle vittime del Covid-19, con il Requiem di Mozart e l’Orchestra Sinfonica Nova Amadeus.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli