Claudio Martelli e Lia Quartapelle si sposano. Lo scorso anno matrimonio saltato per covid

·1 minuto per la lettura
Claudio Martelli e Lia Quartapelle (Photo: Getty Editorial)
Claudio Martelli e Lia Quartapelle (Photo: Getty Editorial)

A gennaio 2020 avevano annunciato il loro matrimonio in Israele, a Tel Aviv. Poi la pandemia ha impedito il matrimonio. Ora però Claudio Martelli e Lia Quartapelle possono sposarsi. Questa volta però lo storico braccio destro di Craxi e la deputata Pd convoleranno a nozze non in Israele, ma a Milano. Sull’albo pretorio del Comune è comparsa la pubblicazione di matrimonio. A darne notizia è il Corriere della Sera.

Si tratta delle quarte nozze per Martelli, 77 anni, ex numero due del Psi e ministro delle Giustizia nei governi guidati da Giulio Andreotti e Giuliano Amato. Martelli è già stato sposato con Daniela Maffezzoli, Anna Rosa Pedol e la nobile romana Camilla Apollonj Ghetti. Per Quartapelle invece sono le prime nozze. Classe 1982, Quartapelle è laureata in Economia dello sviluppo e ha lavorato come economista presso la Cooperazione italiana in Mozambico per poi conseguire un dottorato di ricerca a Pavia. Dal 2009 è ricercatrice dell’Ispi. Tra i fondatori del circolo 02Pd di via Eustachi, quello con il maggior numero di iscritti al Pd a Milano, è deputata dal 2013 e rieletta nel 2018 nel collegio di Porta Venezia.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli