Clienti impaurite da un cinghiale che sfonda la vetrina di un negozio: danni ingenti

Cinghiale in negozio
Cinghiale in negozio

Cinghiale dal parrucchiere in Valdichiana. Intorno alle 10 di questa mattina, l’animale dall’ingente stazza ha tentato di entrare all’interno di un negozio a Monte Savino, piccolo comune nella provincia di Arezzo. Panico tra le clienti.

Vetrata del negozio in frantumi

All’improvviso, un tonfo impetuoso e schegge di vetro sparse ovunque. Con ogni probabilità, l’animale non si è reso conto di essere andato incontro alla porta di vetro, forse tradito dal riflesso del sole. Sebbene il vetro fosse rinforzato per motivi di sicurezza, non ha retto la potenza dell’urto ed è andato subito in frantumi. Dopo l’urto, l’animale sembrerebbe rimasto stordito, a sua volta, dal colpo alla testa, fuggendo via per la strada comunale. La conta dei danni da parte della titolare è ancora in atto, ma dovrebbero ammontare all’incirca a qualche centinaia di euro.

Le clienti terrorizzate

All’interno, la proprietaria dell’attività e due clienti. «Ero proprio con una cliente vicino alla porta e per fortuna è andato a sbattere contro la porta d’ingresso, al centro della vetrata» racconta spaventata la titolare Maura Sanarelli. Sembrerebbe che il cinghiale sia arrivato dalla strada e, non riuscendo a vedere per via della forte luce, abbia scavalcato una rete di recensione attraversando i campi di fronte al negozio.