Clima, 11.000 scienziati: emergenza "chiara e inequivocabile" -3-

Fth

Roma, 5 nov. (askanews) - Alcuni progressi sono stati osservati in alcune aree. Ad esempio, l'energia rinnovabile è cresciuta in modo significativo, con un consumo di eolico e solare in aumento del 373% per decennio - ma ancora 28 volte inferiore rispetto all'uso di combustibili fossili nel 2018. Nel loro insieme, i ricercatori affermano che la maggior parte dei loro indicatori di segni vitali sta andando nella direzione sbagliata e si aggiunge a un'emergenza climatica.

"Un'emergenza significa che se non agiamo o rispondiamo agli impatti dei cambiamenti climatici riducendo le nostre emissioni di carbonio, riducendo la nostra produzione di bestiame, riducendo la nostra bonifica dei terreni e il consumo di combustibili fossili, gli impatti saranno probabilmente più gravi di quanto abbiamo sperimentato ad oggi ", ha dichiarato l'autore principale, Thomas Newsome, dell'Università di Sydney. "Ciò potrebbe significare che ci sono aree sulla Terra che non saranno abitabili dalle persone".(Segue)