Clima, 29 novembre Fridays For Future in piazza in oltre 100 città -2-

Sav

Roma, 27 nov. (askanews) - La data del 29 novembre è stata scelta perché cade ad una settimana dalla COP25, la Conferenza ONU sui cambiamenti climatici che si terrà dal 2 al 13 dicembre a Madrid: "Il nostro intento a livello globale è far sì che i leader politici dei vari paesi prendano misure immediate ed efficaci per contrastare la crisi climatica, dopo il sostanziale fallimento degli accordi di Kyoto e di Parigi".

"Non vogliamo limitarci a indicare qual è il problema. Ascoltando la voce di migliaia di scienziati che da anni ci avvertono sui rischi che corriamo, dopo lo sciopero di settembre noi ragazzi Fridays For Future abbiamo scritto le nostre richieste per il FU.TU.RO. Tre richieste chiare, brevi, ma rivoluzionarie: 1) FUori dal Fossile: raggiungimento dello 0 netto di emissioni a livello globale nel 2050 e in Italia nel 2030, per restare entro i +1.5 gradi di aumento medio globale della temperatura; 2) TUtti uniti nessuno escluso: la transizione energetica debe essere attuata su scala mondiale, utilizzando come faro il principio della giustizia climatica; 3) ROmpiamo il silenzio, diamo voce alla scienza: questa riduzione delle emissioni è geofisicamente possibile. La scienza e la tecnologia per questa transizione ci sono. Sappiamo come fare, manca la volontà politica ed economica per farlo", concludono gli attivisti.