Clima, 29 novembre Fridays For Future in piazza in oltre 100 città

Sav

Roma, 27 nov. (askanews) - Gli attivisti di Fridays For Future Italia - il movimento lanciato a livello mondiale dalla giovane svedese Greta Thunberg - tornano in piazza venerdì 29 novembre in oltre 100 città italiane, per una nuova mobilitazione contro i cambiamenti climatici che si terrà lo stesso giorno in 130 paesi in tutto il mondo.

"Siamo sull'orlo della crisi climatica. Eravamo in piazza il 15 marzo in più di 2 milioni. Ci siamo tornati il 24 maggio, raggiungendo oltre 130 paesi in tutto il mondo. E durante la 'Climate Action Week', tra il 20 e il 27 Settembre 2019, hanno scioperato 7,6 milioni di studenti, famiglie, lavoratori in tutto il mondo, dall'Islanda all'Antartide. Tutto questo, però, non è bastato: le emissioni di CO2 nel 2019 non accennano a diminuire. Ecco perché torneremo in piazza venerdì 29 novembre", spiega FFF Italia.

"Qualche settimana fa, 11.000 scienziati provenienti da decine di paesi diversi hanno lanciato un monito ai nostri leader politici: quella climatica è un'emergenza e bisogna agire subito! Nel loro appello - prosegue il movimento - si legge che 'indicibili sofferenze umane' saranno inevitabili, senza cambiamenti profondi e duraturi nelle attività umane che contribuiscono alle emissioni di gas serra e ai cambiamenti climatici. Purtroppo, il tempo stringe. Abbiamo tempo solo fino al 2030 prima di oltrepassare il punto di non ritorno; in questi 11 anni dovremo costruire una società sostenibile e a 0 emissioni. Noi attivisti di Fridays For Future lo ribadiamo da oltre un anno, e siamo pronti a gridarlo ancora più forte nel prossimo Sciopero Globale per il Clima".

(Segue)