Clima: 300mila a cortei in Australia e 800 marce attese negli Usa

Ihr

Roma, 20 set. (askanews) - Milioni di persone stanno marciando in tutto il mondo in quella che potrebbe essere la più grande protesta climatica della storia. Così scrive il britannico Guardian nella sua diretta mondiale sull'evento.

La prima delle proteste in tutto il mondo ha avuto luogo per questioni di fuso in Australia, dove circa 300.000 persone, tra cui circa 100.000 a Melbourne e 80.000 a Sydney, sono scese in piazza in più di 100 manifestazioni per chiedere azioni contro i cambiamenti climatici. Altre manifestazioni si sono svolte in diverse parti dell'Asia.

Le proteste senza precedenti contro la crisi climatica sono state probabilmente le più grandi manifestazioni pubbliche in Australia dopo le marce contro la guerra in Iraq nel 2003. (Segue)