Clima, Coldiretti, colture in tilt con inverno con +3 gradi

Orm/red

Roma, 9 feb. (askanews) - In un inverno con +3 gradi rispetto alla media stagionale la natura è in tilt e a macchia di leopardo lungo la Penisola si sono verificate fioriture anticipate delle mimose in Liguria e dei mandorli in Puglia, Sicilia e Sardegna dove inizia a sbocciare anche qualche pianta da frutto, ma in Abruzzo sono in fase di risveglio, con un anticipo di circa un mese, gli alberi di susine, pesche mentre gli albicocchi in Emilia hanno già le gemme che si stanno addirittura aprendo nei noccioleti del Piemonte. E' quanto emerge da una analisi della Coldiretti sugli effetti dell'andamento climatico nel Mediterraneo dell'inverno piu' anomalo degli ultimi 30 anni con +3 gradi rispetto alla media stagionale secondo il metereologo Alessandro Gallo che ha esaminato i dati raccolti dal Centro Europeo di Previsioni Meteo a Medio Termine (ECMWF).

Non solo caldo, l'inverno e' stato anche segnato dalla mancanza di pioggia che ha favorito lo smog nelle citta' e provocato l' allarme siccità in molte aree del centro sud rimaste da troppo tempo all'asciutto.(Segue)