Clima, Coldiretti Veneto: rinasce il parco di Asiago -2-

Bnz

Venezia, 28 ott. (askanews) - Un piccolo segnale se si considera che sei alberi su dieci (60%) sono ancora a terra dopo la strage di circa 14 milioni di piante nelle foreste su una superficie di oltre 41mila ettari. La stima di Coldiretti e' calcolata in occasione del triste anniversario della tragedia che rischia di compromettere l'equilibrio ecologico ed ambientale di vaste aree montane mettendo a rischio la stabilità idrogeologica. Ad essere abbattuti sono stati soprattutto faggi ed abeti bianchi e rossi nei boschi dal Trentino all'Alto Adige, dal Veneto al Friuli Venezia Giulia dove nelle montagne - sottolinea la Coldiretti - la mancanza di copertura vegetale lascia il campo libero a frane e smottamenti in caso di forti piogge senza dimenticare gli effetti sulla grande varietà di vegetali e sulla popolazione di mammiferi, uccelli e rettili che popolano i boschi.