Clima, con nuovi modelli riscaldamento globale più forte -2-

Bea

Roma, 17 set. (askanews) - L'accordo di Parigi prevede che il riscaldamento climatico venga limitato a due gradi o 1,5 a fine secolo. Gli impegni presi dagli Stati finora porterebbero a un aumento delle temperature di tre gradi.

Lo scenario più ottimistico "implica un calo immediato delle emissioni di CO2 fino a raggiungere la neutralità delle emissioni su scala planetaria nel 2060 e una captazione dell'anidride carbonica dell'ordine di 10/15 miliardi di tonnellate per anno nel 2100", un obiettivo impossibile con le tecnologie attuali. "La temperatura media del pianeta a fine secolo dipende molto dalle plitiche climatiche che verranno adottare a partire da oggi e per tutto il Ventunesimo secolo" scrivono gli scienziati francesi.(Segue)