Clima, Copernicus: 2019 il secondo anno più caldo di sempre -2-

Cro-Mpd

Roma, 8 gen. (askanews) - Inoltre, secondo le misurazioni satellitari delle concentrazioni globali di CO2 atmosferica: Nel 2019 la CO2 ha continuato a crescere, con a 2,3± 0.8 ppm

Il riscaldamento più importante rispetto alla media del 1981-2010 si è verificato in Alaska e in altre vaste parti dell'Artico. La maggior parte delle aree terrestri sono state più calde della media, in particolare in Europa orientale e meridionale, Africa meridionale e Australia. Al contrario, il Canada centrale e sudorientale ha registrato temperature medie annue inferiori alla media.

In Europa tutte le stagioni sono state più calde della media, in particolare l'estate e l'autunno sono al quarto posto tra i mesi più caldi mai registrati. Nessuna delle stagioni è stata da record in termini di temperatura media, ma l'Europa ha comunque vissuto il suo anno solare più caldo mai registrato. Un'analisi più dettagliata del clima in Europa sarà presentata da Copernicus nel suo Rapporto sullo stato europeo del clima 2019, che verrà pubblicato in aprile.