Clima: Draghi, 'serve cooperazione Cina'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 23 giu. (Adnkronos) – "E' emerso con chiarezza all'ultimo G7: nei confronti di tutti i paesi, ma soprattutto quelli che violano i diritti umani, la dimensione non può che essere quella di cooperazione per risolvere i grandi problemi, per esempio il problema climatico non è affrontabile senza la Cina. Questo è il primo pezzo, perché noi siamo anche concorrenti, ovviamente dobbiamo difendere gli interessi italiani ed europei dalla concorrenza, anche leale. E poi bisogna essere franchi nel difendere i diritti umani e denunciarne le violazioni". Così il premier Mario Draghi, nella replica in Aula alla Camera in vista del Consiglio Ue di domani e venerdì.

"Dobbiamo difendere i nostri interessi in un mondo che ci fa concorrenza, proteggerci dalla concorrenza sleale". Occorre "franchezza nel difendere i diritti umani e denunciare le violazioni. Biden", nel G7 in Cornovaglia, "ha usato una frase, ha detto che il silenzio è complicità".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli