Clima: Fico, 'Giornata mondiale oceani momento per riflettere, occorre fare di più' (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – "Il nostro Paese è stato un precursore nella tutela dell’ambiente marino: ha raggiunto in sostanza uno dei target dell’obiettivo 14 dell’Agenda 2030, proteggendo almeno il 10% delle zone costiere e marine e adottando una normativa stringente per ridurre l’utilizzo e quindi anche la dispersione in mare delle plastiche e delle microplastiche. In questa ottica voglio ricordare anche l’impegno della Camera su questo fronte, dimostrato da una raccolta differenziata al 98% e dall’adesione alla campagna Plastic free".

"Occorre fare di più, nella consapevolezza del ruolo cruciale del mare non solo sul piano ambientale, ma anche -sottolinea Fico- come straordinario volano di sviluppo nell’ambito della blue economy. L’OCSE ci ricorda che le cifre spese per finanziare un’economia degli oceani sostenibile nei Paesi in via di sviluppo sono le più basse fra tutti gli obiettivi di sviluppo sostenibile. Questo è un campanello d’allarme".

"Quest’anno e il prossimo la comunità internazionale ha numerose occasioni per innalzare il livello di ambizione e agire collettivamente: dalla Biodiversity COP alla Climate COP, all’attesa Conferenza delle Nazioni sull’Oceano. L’Italia, che presiede il G20 quest’anno e che è in capo alla COP26 con l’Inghilterra, ha una grande opportunità e una grande responsabilità rispetto a queste occasioni".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli