Clima: Groenlandia, i ghiacci si sciolgono, miliardi di t di acqua nell'oceano

webinfo@adnkronos.com

La calotta glaciale della Groenlandia perde volume, un fenomeno che è andato avanti per giorni a ritmi che superano decisamente la media: nella giornata di domenica 4 agosto, la calotta ha perso circa 7,6 gigatonnellate di ghiaccio che si sono sommate alle quasi 8,5 gigatonnellate del sabato, superando di molto la perdita media giornaliera che si attesta sulle 4 gigatonnellate. Ma la più grande perdita di volume in un solo giorno si è registrata giovedì 1 agosto: ben 12,5 miliardi di tonnellate di ghiaccio finite nell'oceano.  

Ma anche il 31 luglio è stata una giornata nera: in quel giorno, il 56% della calotta glaciale ha perso almeno un millimetro di ghiaccio dalla superficie, per un totale di dieci miliardi di tonnellate di ghiaccio confluite nell'oceano a causa dello scioglimento superficiale. Lo rileva l'organizzazione Polar Portal, che aggiorna gli ultimi dati di monitoraggio forniti dagli istituti di ricerca artici danesi sulle condizioni della calotta glaciale della Groenlandia e del ghiaccio marino.  

Ma il fenomeno era già stato denunciato dalla Nasa che ha segnalato l'inizio di un importante evento di fusione della calotta glaciale, a fine luglio, con miliardi di tonnellate di acqua derivanti dal ghiaccio fuso che si sono riversati per tutto il mese nell'Oceano Atlantico. Secondo la Nasa, a provocare lo scioglimento della calotta glaciale della Groenlandia è stata l'ondata di calore che si è abbattuta sull'Europa.