Clima, Guterres: stiamo perdendo, governi ascoltino società civile

Coa

Roma, 23 set. (askanews) - "Vedo che la società nel suo insieme è sempre più impegnata nell'azione a tutela del clima. E voglio che tutta la società inciti i governi a correre più veloci, perché stiamo perdendo la gara". E' quanto afferma il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres in un'intervista alla Cbs, tradotta e pubblicata oggi dal quotidiano la Repubblica alla vigilia del vertice sul clima a New York, nell'ambito dell'Assemblea generale dell'Onu.

Secondo Guterres "basta guardare il moltiplicarsi dei disastri naturali con conseguenze sempre più devastanti" per rendersi conto dell'emergenza. "La siccità in Africa, oltre ad affliggere la popolazione locale, costringendola a spostarsi, alimenta i conflitti e il terrorismo. Assistiamo allo scioglimento dei ghiacciai, allo sbiancamento dei coralli, le catene alimentari sono messe a rischio. Il mese di luglio è stato il più caldo della storia. Sale il livello dei mari. Nell'atmosfera si registra la più alta concentrazione di CO2. Stiamo affrontando rischi davvero drammatici non solo per il futuro ma per il presente del pianeta", commenta il leader dell'Onu.(Segue)