Clima: Iervolino (Radicali), 'Cop27 in Egitto senza diritti, Onu sospenda evento'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 6 nov. (Adnkronos) – "Oggi si apre la Cop 27 a Sharm El Sheik ed è impossibile per gli attivisti prenderne parte per le continue violazioni dei diritti umani del governo egiziano". Così in una nota Massimiliano Iervolino, segretario di Radicali Italiani. "Il blogger e attivista Alaa Abd El-Fattah è detenuto in carcere senza giusto processo per la sua opposizione al regime ed è in sciopero della fame da 215 giorni per denunciare lo stato delle carceri egiziane. Da oggi in concomitanza con l'incontro sul clima intraprende anche lo sciopero della sete. Le Nazione Unite fermino l'evento fin quando dalle autorità egiziane non arrivino atti concreti su questioni poste da Alaa Abd el-Fattah", conclude.