Clima, impegno 100 mld $ dovrebbe essere sotto forma sussidi, non prestiti - Draghi

·1 minuto per la lettura
Il Presidente del Consiglio Draghi durante una conferenza stampa

ROMA (Reuters) - I 100 miliardi di dollari l'anno promessi dai paesi più ricchi per aiutare le nazioni in via di sviluppo nella lotta contro il cambiamento climatico dovrebbero arrivare sotto forma di aiuti a fondo perduto e non come prestiti.

Lo ha detto il presidente del Consiglio Mario Draghi parlando durante il meeting Youth4Climate a Milano.

Le economie più ricche, che hanno promesso dieci anni fa di stanziare 100 miliardi di dollari l'anno per aiutare le nazioni più vulnerabili ad adattarsi e passare a energie rinnovabili, non hanno ancora raggiunto il loro target 2020.

Draghi ha aggiunto che i prezzi energetici probabilmente resteranno elevati, anche se non ai livelli attuali.

(Stephen Jewkes)

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in Redazione a Milano Sabina Suzzi, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli