Clima, l’appello di Greta: “Presto finiremo il carbonio”

greta

La giovane attivista svedese ha voluto pubblicare suoi social un ultimo appello di fine anno riguardo il clima e le riserve di carbonio, con tanto di grafico che mostra la fondatezza della sua preoccupazione in fatto di cambiamenti climatici

Clima, l’ultimo appello social di Greta Thunberg

Greta Thunberg, la giovane 16enne attivista svedese ha voluto fare gli auguri di Natale, concentrandosi ancora una volta sul clima, ma ha voluto rincarare la dose con il suo ultimo appello di fine anno.

Scrive la giovane: “Questa non può più essere notizia tra le altre notizie, un “argomento importante” tra gli altri argomenti, una “questione politica” tra le altre questioni politiche o una crisi tra le altre crisi. Questa non è politica o opinioni di partito. Questa è un’emergenza esistenziale. E dobbiamo iniziare a trattarla come tale”. In allegato al suo posto, Greta ha voluto dimostrare con un grafico la gravità della situazine in chiave climatica. Nello specifico, il grafico mostra come le emissioni globali abbiano raggiunto vette inimmaginali nel 2000, quando si sarebbe potuto mantenere il livello delle temperature di ben 1,5 gradi semplicemente riducendo del 3% le emissioni di Co2.

Greta avvisa: “Riscaldamento irreversibile”

Per rimanere sotto la soglia 1,5° C- continua Greta nel post- dovrebbero calare del 15% all’anno. Se le emissioni non caleranno entro otto anni avremo esaurito il nostro budget di carbonio”. Anche gli scienziati hanno riscontrato proprio nell’emissione di CO2 la causa principale di questi innalzamenti repentini delle temperature, creando un riscaldamento del clima che continuerà a salire sempre più negli anni.Concordi con Greta Thunberg, anche la maggior parte degli scienziati pena che se non si dovessero attuare misure drastiche contro le emissioni di carbonio, entro 8 anni il riscaldamento globale sarà pressoché irreversibile.