Clima, lo Spazio salverà la Terra? L’importanza dei satelliti

·1 minuto per la lettura
featured 1521171
featured 1521171

Milano, 1 ott. (askanews) – Lo Spazio salverà la Terra? Le immagini dei satelliti sono considerate indispensabili per il monitoraggio degli effetti del cambiamento climatico come spiega Simonetta Cheli, capo ufficio strategia programmi e coordinamento osservazione della Terra dell’Esa.

“I dati satellitari dei satelliti di osservazione della Terra sono un supporto essenziale sul tema dei cambiamenti climatici: infatti servono a misure di adaptation, di mitigation nel quadro degli accordi di Parigi, le variabili climatiche sono anche degli indicatori sul clima che vengono seguiti e monitorati con dati satellitari”.

Se ne è parlato nell’evento “Il pianeta che cambia – Uno sguardo dall’alto” – organizzato da ESA, Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e Università di Milano, in collaborazione con il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano, presenti Luca Parmitano e Giorgio Saccoccia, presidente Asi.

“Abbiamo raccontato ai ragazzi quello che i satelliti e le tecnologie spaziali possono fare per proteggere il pianeta. L’idea era coinvolgere questo strumento che è lo Spazio per la protezione del nostro Pianeta”.

Per Fiorenzo Galli, direttore del Museo della Scienza e della Tecnologia, uno spunto per i ragazzi: “La motivata protesta sulla situazione ambientale deve essere accompagnata dalla ricerca per sé stessi di grande professionalità, per essere concreti”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli