**Clima: Mattarella, 'occorre alleanza tra anziani custodi memoria e giovani artefici futuro'**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 1 gen. (Adnkronos) – "La pandemia in corso ha reso ancora più complesse, come ricordato da Vostra Santità, le tre principali sfide sociali del nostro tempo: l’acuirsi della distanza tra le persone, la profonda crisi educativa e la crescente precarietà del mondo del lavoro. In un contesto drammaticamente segnato dal levarsi continuo del grido dei poveri e della terra, condivido pienamente la necessità di intraprendere quel cammino della pace che San Paolo VI definì sviluppo integrale. Un cammino che passa, come sottolineato nel Messaggio, attraverso un fecondo dialogo fra generazioni, una vera e propria alleanza tra gli anziani, custodi della memoria, e i giovani che portano avanti la storia". Lo scrive il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel messaggio inviato a Papa Francesco in occasione della 55/ma Giornata della Pace.

"Ciò significa -prosegue il Capo dello Stato- rifuggire dal perseguimento degli interessi immediati che concorrono a produrre la cultura dello scarto e impegnarsi in un confronto aperto e franco, finalizzato alla realizzazione di progetti condivisi quali l’emergenza climatica. Condivido, quindi, l’esortazione a incoraggiare tutti coloro -giovani in primis- che si stanno impegnando per un mondo che abbia più a cuore la protezione dell’ambiente. Valorizzare il ruolo dei giovani è d’altra parte uno degli obiettivi di fondo della politica estera dell’Italia".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli