Clima, Paesi Ue vicini ad accordo per condividere sforzi riduzione emissioni

·2 minuto per la lettura
Diverse bandiere Ue davanti alla sede della Commissione europea a Bruxelles

BRUXELLES (Reuters) - I paesi dell'Unione europea si stanno avvicinando a un accordo su come condividere gli sforzi per tagliare le emissioni di gas serra all'interno della Ue, con gli Stati pronti ad accettare gli obiettivi nazionali proposti da Bruxelles l'anno scorso, secondo alcuni diplomatici e la bozza di un documento visionata da Reuters.

La politica di "condivisione dello sforzo" della Ue stabilisce obiettivi nazionali per i 27 Stati membri per ridurre le emissioni in settori come i trasporti e le costruzioni, fino a un taglio del 40% delle emissioni in questione entro il 2030, dai livelli del 2005.

L'edilizia e i trasporti sono settori critici per il clima. Gli edifici producono il 36% dei gas serra della Ue e le emissioni dei trasporti sono aumentate negli ultimi anni. Entrambi devono essere ridotti perché la Ue possa raggiungere i suoi obiettivi climatici complessivi e contribuire agli sforzi globali per fermare i livelli catastrofici di riscaldamento globale.

Secondo la bozza della proposta, Svezia, Finlandia, Germania, Danimarca e Lussemburgo sarebbero obbligati a tagliare le emissioni nei settori rilevanti del 50% entro il 2030, dai livelli del 2005, rispetto a un taglio del 10% per la Bulgaria e del 12,7% per la Romania.

Tale mossa comporterebbe un aumento degli obiettivi esistenti dei Paesi - l'attuale obiettivo della Bulgaria è semplicemente quello di non aumentare le sue emissioni entro il 2030, mentre la Germania al momento prevede un taglio del 38%. Gli obiettivi sono basati sul prodotto economico pro capite dei singoli Paesi e regolati per assicurare che le emissioni siano tagliate in modo efficace dal punto di vista dei costi.

Tre diplomatici Ue hanno detto che si aspettano che la bozza della proposta costituisca la base per un accordo tra i Paesi, che poi negozieranno le norme finali con il Parlamento europeo.

(Tradotto da Alice Schillaci, editing Sabina Suzzi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli