Clima, Sala: cambimento parte da città, supporto giovani importante

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 28 set. (askanews) - "Si parte dalle città, il C40 ne è totalmente convinta, io ne sono convinto, facciamolo accadere". Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, al suo arrivo a Youth4Climate, la tre giorni di incontri fra circa 400 ragazzi tra i 15 e i 29 anni, provenienti da 197 Paesi membri della Convenzione dell'Onu sui cambiamenti climatici. Sala presiede la "Global mayors CoViD-19 recovery task force", unità operativa dei sindaci del mondo per la ripresa post CoViD-19 della rete delle di città C40.

"Per Milano ospitare questo evento è la continuità rispetto al lavoro fatto perché noi sul tema ambientale stiamo lavorando da tempo, è la consapevolezza che il supporto dei giovani è importante. Siamo stati tutti giovani, giustamente protestano, si lamentano e vogliono un mondo diverso, ma qui c'è l'opportunità di esserne parte attraverso proposte vere e operative quindi è qualcosa di estremamente positivo per Milano".

Quanto a Greta Thunberg, che arrivando al convegno ha detto di aspettarsi molte chiacchiere, Sala ha osservato che "i convegni hanno loro importanza, ma poi conta quello che succede in realtà. Il mio impegno per i prossimi anni a Milano, se sarò rieletto sindaco, è di procedere con intensità al cambiamento del profilo ambientale della città. Se le città dimostreranno che le cose possono cambiare allora cambieranno, è una precisa responsabilità delle città, in particolare della grandi città".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli