Clima, sei grandi produttori auto elimineranno veicoli a combustibili fossili entro 2040 - Gran Bretagna

·1 minuto per la lettura
Un'auto elettrica viene caricata a Londra

GLASGOW (Reuters) - Sei delle principali case automobilistiche si impegneranno a eliminare gradualmente la produzione di veicoli a combustibili fossili in tutto il mondo entro il 2040, come parte degli sforzi globali per limitare le emissioni di CO2.

Lo ha annunciato il governo britannico in una dichiarazione.

Tuttavia, fonti a conoscenza della questione hanno detto che alcune grandi case automobilistiche, tra cui le due principali al mondo, Toyota Motor Corp e Volkswagen AG, e i mercati automobilistici cruciali di Cina, Stati Uniti e Germania non hanno aderito all'impegno. Ciò ha evidenziato le sfide che continuano a sussistere nel passaggio a un futuro a zero emissioni.

Auto, camion, navi, autobus e aerei rappresentano circa un quarto di tutte le emissioni globali di CO2, secondo i dati dell'Agenzia Internazionale dell'Energia, di cui la maggior parte proviene dai veicoli stradali.

La svedese Volvo, le case automobilistiche statunitensi Ford Motor Co e General Motors Co, Daimler AG's Mercedes-Benz, la cinese BYD Co Ltd e Jaguar Land Rover, una divisione dell'indiana Tata Motors Ltd, sono pronte a firmare l'impegno ai colloqui sul clima di Glasgow, l'ultima iniziativa per aiutare a limitare il riscaldamento globale entro la metà del secolo.

Volvo si è già impegnata a diventare completamente elettrica entro il 2030.

La Gran Bretagna, che ospita il summit COP26, ha annunciato che quattro nuovi Paesi, tra cui la Nuova Zelanda e la Polonia, si uniranno alle altre nazioni già impegnate a garantire che tutte le nuove auto e furgoni siano a zero emissioni entro il 2040 o prima.

La dichiarazione arriva nella giornata della conferenza dedicata ai trasporti.

(Tradotto da Alice Schillaci in redazione a Danzica, in redazione a Roma Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli