Clima: Sunak, 'guerra Ucraina motivo in più per affrontare cambiamento climatico'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Il Cairo, 8 nov. (Adnkronos) – La guerra in Ucraina è un motivo per agire più rapidamente per affrontare il cambiamento climatico. Lo ha detto il primo ministro britannico Rishi Sunak al vertice delle Nazioni Unite sul clima COP27. "Il clima e la sicurezza energetica vanno di pari passo", ha affermato il premier nella sua prima apparizione internazionale.

"L'aberrante guerra di Putin in Ucraina e l'aumento dei prezzi dell'energia in tutto il mondo non sono un motivo per rallentare il cambiamento climatico. Sono un motivo per agire più velocemente", ha spiegato Sunak durante il meeting dei leader di 120 paesi a Sharm el-Sheikh, in Egitto, per discutere i prossimi passi per frenare il cambiamento climatico. "Possiamo lasciare in eredità ai nostri figli un pianeta più verde e un futuro più prospero – ha aggiunto – C'è davvero spazio per la speranza".