Clima: Ubp, Governi e imprese devono prendere decisioni più incisive (2)

·2 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – Per Welchman "ci sono però parti del rapporto che infondono speranza. Per esempio, con la crescente precisione dei modelli climatici, la maggior parte degli scenari dell'Ipcc suggerisce che una volta che lo zero netto sarà raggiunto e mantenuto, il riscaldamento si stabilizzerà. Inoltre, la decarbonizzazione potrebbe essere accelerata dall'aumento di scala delle tecnologie, per esempio la cattura e lo stoccaggio del carbonio, anche se queste soluzioni richiedono ancora investimenti significativi per raggiungere la fattibilità commerciale".

In breve, l'ultimo rapporto dell'Ipcc, aggiunge l'analista, "dovrebbe metterci in allarme tutti. Fornisce un'importante punto di partenza per i leader che si riuniranno alla Cop 26 a Glasgow nel mese di novembre. La sfida rappresentata dal clima non è responsabilità esclusiva di un gruppo di stakeholder, ma riguarda tutti noi: governi, finanza, aziende e individui. Mentre la consapevolezza del cambiamento climatico causato dall'uomo e l'accettazione della necessità di combatterlo è cresciuta immensamente negli ultimi cinque anni, la grande maggioranza dei Paesi e delle imprese ha finora raggiunto solo soluzioni indolori per compensare le emissioni: si tratta di modi relativamente economici e semplici per chiedere la riduzione o l’azzeramento delle emissioni nette. È chiaro che per evitare queste previsioni particolarmente nefaste, in futuro dovranno essere fatte scelte più radicali e, forse, più dolorose".

Le persone sono libere di apportare aggiustamenti ai loro stili di vita; tuttavia, conclude l'analista, "la più grande differenza che un individuo può fare è di norma all'interno dei portafogli di investimento. I fondi a impatto perseguono una rigorosa disciplina nel combinare la performance finanziaria con i benefici ambientali e sociali, attraverso l l’identificazione di risolutori delle sfide del mondo. Sostenendo la scienza e l'innovazione incarnata da queste aziende, il movimento degli investimenti impact può continuare a catalizzare il cambiamento su larga scala. Alla luce del rapporto dell'Ipcc, la motivazione dietro la scelta degli investitori di aumentare la loro allocazione verso i fondi impact è, quindi, più potente che mai".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli