Ue lancia legge, zero emissioni nette entro 2050

webinfo@adnkronos.com

La Commissione Europea lancia la legge europea sul clima, proponendo l'obiettivo giuridicamente vincolante per l'Ue di raggiungere entro il 2050 un livello netto di emissioni climalteranti pari a zero. Istituzioni Ue e Stati membri, se la legge verrà approvata, saranno collettivamente tenuti ad adottare le misure necessarie a raggiungere il target, sia a livello nazionale che a livello comunitario.   

La legge sul clima fissa il percorso per arrivare a raggiungere gli obiettivi climatici al 2050. La Commissione ha poi avviato, spiega il vicepresidente esecutivo Frans Timmermans, una "valutazione di impatto" per proporre nuovi obiettivi di riduzione delle emissioni al 2030.  

Entro il prossimo settembre, la Commissione presenterà un piano, comprensivo della valutazione di impatto, per innalzare gli obiettivi di riduzione delle emissioni al 2030 "almeno al 50% e verso il 55%" rispetto ai livelli del 1990 e proporrà di emendare la legge sul clima di conseguenza.  

Per raggiungere gli obiettivi incrementati al 2030, entro giugno 2021 la Commissione presenterà inoltre la revisione di numerose leggi, tra le quali la direttiva sull'Ets (il sistema di scambio delle emissioni), il regolamento sullo sfruttamento della terra, sul cambio di destinazione d'uso del terreno e sulle foreste, la direttiva sulle energie rinnovabili e quella sull'efficienza energetica, nonché gli standard delle emissioni di anidride carbonica per automobili e furgoni.