Clima, Unfccc: ritmo azione governi ancora troppo lento -3-

Mgi

Roma, 9 ago. (askanews) - "La buona notizia è che gran parte di questo lavoro è già iniziato. Esistono già delle solide fondamenta su cui basare l'ambizione e vi è un chiaro senso di urgenza per affrontare la minaccia esistenziale del cambiamento climatico. Ma il ritmo dell'azione rimane troppo lento e deve essere accelerato".

Il rapporto avverte che dopo un breve periodo di stabilizzazione, le emissioni globali di gas serra hanno ripreso ad aumentare. Nonostante i chiari progressi in alcune aree, gli sforzi compiuti dai paesi per realizzare i loro piani nazionali di azione per il clima non sono attualmente sufficienti per raggiungere gli obiettivi dell'accordo di Parigi. Il crescente senso di urgenza è condiviso da molti paesi che hanno segnalato un aumento delle conseguenze e dei pericoli legati al clima. (Segue)