Clima, Unicef: 620 mln bambini in Asia respirano aria inquinata

Dmo/Red

Roma, 7 nov. (askanews) - "In Asia Meridionale, dove sono appena stata in missione, ho visto i bambini continuare a soffrire per le terribili conseguenze dell'inquinamento. La qualità dell'aria era a un livello critico. Potevi sentire l'odore dello smog anche portando una mascherina per filtrare l'aria. Da ogni quartiere, potevi vedere l'inquinamento oscurare edifici, alberi, le persone. Le scuole e gli uffici erano chiusi o chiudevano prima. Con l'arrivo dell'inverno la situazione probabilmente peggiorerà", dice Henrietta Fore, Direttore generale UNICEF.

"Circa 620 milioni di bambini nella regione respirano aria inquinata. I bambini hanno polmoni più piccoli, respirano a una velocità doppia rispetto agli adulti e un sistema immunitario che si sviluppa crescendo, per questo sono quelli che subiscono maggiormente gli effetti nocivi a livello sanitario e neurologico dell'inquinamento". (Segue)