Clima, Usa confermano ritiro accordo Parigi, il mondo si rammarica -2-

Bea

Roma, 5 nov. (askanews) - Washington ha presentato la sua lettera di ritiro all'Onu nella prima data possibile in base ai termini dell'intesa negoziata dal predecessore di Trump Barack Obama, facendo della più grande economia al mondo la sola esclusa dall'accordo. Gli Usa saranno ufficialmente fuori dall'accordo di Parigi il 4 novembre 2020, il giorno dopo l'elezione nella quale Trump spera di ottenere un secondo mandato.

Annunciando l'iniziativa, il segretario di Stato Mike Pompeo ha ribadito la linea che l'accordo è svantaggioso per le imprese Usa. "E' l'America che si troverebbe in gabbia" ha detto Pompeo alla rete tv Fox Business. "Sarebbe essenzialmente ingiusto verso il popolo americano e i lavoratori americani". Pompeo ha affermato in una nota che gli Usa proporranno "un modello realistico e pragmatico" che comprenda le energie rinnovabili ma lasci spazio a quelle fossili.(Segue)