Clinton: Zuckerberg dovrebbe pagare prezzo per danni a democrazia -2-

A24/Pca

New York, 4 nov. (askanews) - La candidata democratica alle elezioni presidenziali del 2016, parlando a New York alla presentazione del documentario sullo scandalo Cambridge Analytica, ha dichiarato che è inevitabile che le false informazioni circolanti su Facebook abbiano un impatto sulle elezioni, "perché la propaganda funziona" e "Facebook è la principale fonte di notizie per oltre la metà degli americani e l'unica fonte per molti di loro".

La società Cambridge Analytica ottenne illegalmente i dati di decine di milioni di utenti di Facebook, usati anche per influenzare le elezioni statunitensi del 2016. Ma quella resta "solo la punta dell'iceberg", ha detto Clinton.