Clio Make Up lascia l’America: "Col Covid la vita a New York è diventata più difficile"

Adalgisa Marrocco
·1 minuto per la lettura
Clio Make Up (Photo: instagram)
Clio Make Up (Photo: instagram)

“Lascio con gratitudine e un po’ di nostalgia New York, la città che mi ha dato tanto, ma su tutto prevale la felicità di ricongiungermi alla mia terra”. A parlare sulle pagine di Vanity Fair è Clio Make Up, annunciando di essere intenzionata a lasciare l’America insieme alla famiglia per tornare in Italia. L’esperta di make up ha spiegato che ad influenzare questa sua scelta è stata anche l’emergenza Covid-19:

“È da tempo che volevamo tornare. Con mio marito Claudio ne parliamo da più di due anni, spinti dal desiderio di avvicinarci alle nostre famiglie e al team. L’arrivo di Grace e Joy ha reso ancora più forte la nostra volontà di rientrare in Italia. Per la tempistica negli ultimi mesi ha indubbiamente inciso anche l’emergenza Covid e la priorità di ricongiungerci quanto prima ai nostri affetti in Italia”.

Dunque la decisione di accorciare i tempi del ritorno in Italia:

“Abbiamo scelto di ritornare a settembre, anticipando di sei mesi il piano di rientro che avevamo inizialmente ipotizzato per la primavera del 2021″.

Clio Make Up ha parlato di com’è cambiata la vita nella Grande Mela all’indomani della pandemia:

“La vita a New York è diventata molto più complessa e difficile, specialmente in seguito alla crisi sanitaria degli ultimi mesi. I prezzi sono lievitati e molte attività commerciali hanno chiuso. E a oggi la ripresa, post superamento della fase del lockdown, stenta decisamente ad arrivare”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.