Clizia Incorvaia, la figlia Nina via dai social: accordo con Sarcina

Clizia Incorvaia figlia Sarcina
Clizia Incorvaia figlia Sarcina

Da qualche tempo, Clizia Incorvaia compare sui social solo con il secondogenito Gabriele, avuto da Paolo Ciavarro. Come pai la prima figlia Nina è latitante? A spiegare il motivo è stata la modella e influencer, tirando in ballo l’ex marito Francesco Sarcina.

Clizia Incorvaia, figlia sparita dai social: c’entra Sarcina

Clizia Incorvaia e Francesco Sarcina si sono lasciati da tempo, ma resteranno per sempre legati dalla figlia Nina. E’ proprio in merito a quest’ultima che i fan dell’influencer le hanno rivolto qualche domanda. Negli ultimi tempi, infatti, la bambina, che oggi ha 7 anni, non compare più sui social. Clizia si mostra solo in compagnia del secondogenito Gabriele, avuto da Paolo Ciavarro. Qual è il motivo di questa scelta? La Incorvaia ha vuotato il sacco e ha tirato in ballo l’ex marito Sarcina.

Le parole di Clizia su Nina e Sarcina

Clizia, davanti alle domande insistenti dei fan, ha spiegato perché la prima figlia non compare più sui social. Ha dichiarato:

“Abbiamo deciso così con il suo papà diverso tempo fa. Se guardate la mia bacheca, trovate Nina piccina… L’ho mostrata quando era piccina come sto facendo con Gabry”.

Stando a quanto raccontato dalla Incorvaia, lei e Francesco hanno fatto una specie di accordo. Questo prevede che la figlia non compaia più sui social, in modo da tutelare la sua privacy.

Sarcina contrario al mondo dei social

L’accordo tra Clizia e Sarcina, d’altronde, non suona poi così strano. Il leader delle Vibrazioni non ha mai nascosto di essere contrario al mondo dei social. In merito ai tempi del suo matrimonio con la Incorvaia, in una recente intervista, ha ammesso:

“Vivevo una vita dove era tutto basato sui like. Ad un certo punto mi sono rotto le pa**e”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli