Cloro nell’acqua a Milano, il Comune: “Si può bere”

cloro acqua milano

Odore e sapore di cloro provenienti dall’acqua in alcune zone Ovest di Milano. È quanto hanno lamentato alcuni abitanti dei municipi 6, 7 e 8. Subito hanno chiesto spiegazioni alle autorità che non hanno tardato a dare una risposta e a rassicurare i cittadini.

Cloro nell’acqua a Milano: la spiegazione

Si sono domandati come mai l’acqua emanasse odore di cloro alcuni cittadini di Milano, abituati a bere dai rubinetti delle proprie abitazioni. Il comune ha provveduto subito a rassicurare gli animi e a spiegare il motivo di quanto verificato. Hanno raccontato di aver dovuto lavorare alla riapertura di un acquedotto e di averlo disinfettato. Quanto fatto non ha intaccato la qualità dell’acqua, quindi non mette in pericolo la salute. Il presidente del Municipio 6 Santo Minniti ha dato una risposta: “Diversi cittadini mi hanno chiesto notizie circa l’odore di cloro nell’acqua in queste ore. Ecco le informazioni ricevute dalla Vicesindaco Anna Scavuzzo che spiegano le ragioni. È tornata in esercizio una importante tubazione nella zona ovest della città a seguito di manutenzione straordinaria, che i tecnici chiamano relining della tubazione Dn1200 della centrale AP Assiano”.

Minniti ha continuato, riportando le parole di Palazzo Marino: “È stata sanificata la tratta interessata per evitare eventuale contaminazione microbiologica. Ovviamente i controlli preliminari di conformità della qualità dell’acqua in distribuzione sono stati favorevoli e hanno consentito la messa in funzione delle condotte interessate”. Ha concluso spiegando che tutto tornerà alla normalità in poco tempo.