Cnn: "Minaccia molto specifica di un attacco Isis all'aeroporto di Kabul"

·2 minuto per la lettura
(Photo: Anadolu Agency via Getty Images)
(Photo: Anadolu Agency via Getty Images)

C’è una “minaccia molto specifica” di un attacco dell’Isis all’aeroporto di Kabul. Lo ha riferito un funzionario della Difesa statunitense alla Cnn.

Secondo la fonte, i miliziani dello Stato islamico in Afghanistan intendono attaccare la folla assiepata intorno all’aeroporto nella speranza di essere evacuata e, dalle informazioni raccolte, emergerebbe che i terroristi sarebbero in grado di compiere più di un attentato.

Ieri sera, nel confermare la sua decisione di completare il ritiro delle truppe il 31 agosto, il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, aveva affermato che “ogni giorno che restiamo sul terreno e un altro giorno nel quale sappiamo che l’Isis sta cercando di colpire l’aeroporto e attaccare sia gli Usa e le forze alleate che i civili innocenti”.

Secondo la Cnn, “la preoccupazione è cresciuta dopo che oltre 100 detenuti leali al ramo dell’Isis in Afghanistan sono fuggiti da due prigioni nei pressi di Kabul mentre i talebani avanzavano sulla capitale afghana”. Una fonte dell’antiterrorismo nella regione ha poi riferito all’emittente Usa che alcune centinaia di membri dell’Isis potrebbero essere fuggiti dalle prigioni di Bagram e Pul-e-Charki, a Est della capitale afghana, poco prima dell’arrivo dei talebani, che hanno rapporti ostili con l’organizzazione terrorista.

Si temono in particolare attacchi suicidi contro militari e civili ancora imbrigliati nella ressa all’aeroporto. “C’è un afflusso di potenziali kamikaze in città”, avvertono gli 007 occidentali.

I talebani hanno chiesto assistenza tecnica alla Turchia per gestire l’aeroporto di Kabul, insistendo però sul fatto che anche le truppe di Ankara - come tutte le altre forze straniere - debbano lasciare l’Afghanistan. Lo hanno detto due funzionari turchi alla Reuters, ripresa da media internazionali. “I talebani hanno fatto una richiesta di supporto tecnico per far funzionare l’aeroporto di Kabul”, ha detto una delle fonti, aggiungendo però che la richiesta di ritirare tutte le truppe potrebbe complicare il compito. “Garantire la sicurezza dei lavoratori senza le forze armate turche è un lavoro rischioso”, ha osservato.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli