Coca-Cola ha acquisito BodyArmor. Nasce l'asse anti-Gatorade

·1 minuto per la lettura

AGI - Dopo le numerosi indiscrezioni, è arrivata l'ufficialità. Coca-Cola ha annunciato l'acquisizione della quota rimanente di BodyArmor per 5,6 miliardi di dollari: in questo modo, il produttore di soda punta a potenziare il suo portafoglio di bevande sportive per affrontare il leader di mercato, Gatorade di PepsiCo.

L'accordo, che valuta BodyArmor a circa 6,59 miliardi di dollari, non solo si tratta della maggior acquisizione nella storia di Coca-Cola ma arriva anche come un cambiamento di strategia per la bevanda più famosa del mondo. Coca-Cola, che aveva acquisito una quota del 15% in BodyArmor nel 2018, ha fatto sapere che il produttore di bevande sportive sarà gestito come un business separato all'interno della sua unità operativa del Nord America.

BodyArmor è stato sostenuto alla sua fondazione nel 2011 dalla star del basket Kobe Bryant, morto in un incidente in elicottero all'inizio del 2020. BodyArmor prevede che le vendite raggiungeranno 1,4 miliardi di dollari quest'anno, rispetto ai 250 miliardi di dollari del 2018 quando Coca-Cola ha investito per la prima volta nella società. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli